è…

le mie sensazioni, come posso descriverle? …sono quelle emozioni che desideri provare con tutte le tue forze ma che troppo spesso ti sono negate per paura di mostrarti debole.  non m'importa, stanotte non m'importa di mostrarmi debole o vulnerabile, perchè queste emozioni sono pulsanti come la vita. sono come il mare in tempesta, come il sorriso di un bimbo, come un fiore … Continua a leggere

gennaio… che cambia?

GENNAIO… vorrei scongelare il mio cuore ma la stagione non lo permette. Soffio sulle dita gelate per potere digitare sulla tastiera i miei pensieri, non che sia freddo in casa, ma l'idea di quel vento gelido che soffia fuori mi fa rabbrividire… curiosa questa trasposizione.Primo mese dell'anno, nuovi propositi… almeno è quello che mi suggeriscono i miei amici, eppure sono … Continua a leggere

A voi!

Di questo anno passato non voglio ricordare le ombre, le ferite, i colpi ricevuti, quello che voglio rammentare invece sono le persone incrociate e conosciute. Singoli singolari che attraversando lo schermo hanno saputo regalarmi un sogno, la loro amicizia o una parola gentile. Qualcuno forse un giorno sparirà, qualcuno l’ha già fatto, altri cambieranno idea su di me oppure si … Continua a leggere

tempo e luogo

Le parole portano dove vogliamo andare… scegli tempo e luogo, sorridimi mentre ti seguo… Ho troppi luoghi da scoprire e cose da imparare… vorrai mostrarmene alcuni? Le sensazioni sgorgano irragionevoli, dovrei mettere ordine in queste emozioni… ti ho regalato un luogo e un tempo perchè tu mi hai donato un pò del tuo anima mia, con quel brano che ascolto … Continua a leggere

la verità dei punti sospensivi…

C’è un silenzio celato nelle parole, un silenzio insopportabile, riempio l’aria di vocaboli inutili, vuoti ed insignificanti. Scrivere non migliora; intercalare virgole e punti non rende un discorso o un ragionamento pregno di valore. C’è la vita. la tua, piccola e banale. Fai i conti con la tua superbia e credi che spiccherai tra i mille che enfatizzi. La creazione … Continua a leggere

Dio ti ricordi di me?

Una chiesa appena svolto l’angolo…. Di quelle cesellate con arzigogoli complicati, la pietra diventa una trine elegante e forse anche un po’ sfarzosa per un edificio di culto. Da quanto non prego? Dio ti ricordi di me? Non so nemmeno io perché sono entrata, i gesti sono automatici intingo le dita nella acquasantiera, il contatto con l’acqua fredda mi scuote, … Continua a leggere

ora d’aria… in giro per la città!

Sei fuori per la tua ora d’aria… riempi i polmoni soddisfatta. Stavi fossilizzando la tua vita chiusa tra quattro pareti sbiancate. Il bilanciere del pendolo movimenta quel po’ l’aria ferma. Se continui cosi sarai rancida prima del tempo. Alzarsi di scatto ed afferrare un cappotto per poi buttarsi in strada. Via e vicoli percorsi con il passo rapido e deciso, … Continua a leggere

pazienza!

Quella goccia di pioggia traslucida scivola sul vetro freddo di una giornata quasi invernale. Già da tempo ho acceso il riscaldamento per smorzare l’umidità che s’insinua in casa. I giorni si susseguono tutti simili ed uguali, annoiati di malinconia. Mi mancano il sole ed i tramonti fiammanti e le giornate infinite che ti fanno immaginare cosa sia l’eternità.. Oggi la … Continua a leggere

guardoni e tamagogi

voglio conoscere il tuo nome, il tuo odore, i tuoi pensieri. prova a dirmi chi sei tu che transiti muto e mi osservi da dietro lo schermo. lasciami indovinare… sei il mio guardone virtuale! creerai un mondo artificiale solo per me? mi confinerai tra le pareti del tuo monitor?mi nutrirai, scegliendo tu quando devo ridere o piangere?non sono il tuo … Continua a leggere